Attuazione, monitoraggio, riesame delle attività

Sistema di assicurazione e gestione della qualità del Dipartimento

Allo scopo di verificare la conformità ai propri scopi e a quelli dell’Ateneo, nonché di assicurare la qualità della didattica, della ricerca e della valorizzazione delle conoscenze, misurandone altresì l’impatto sociale, il Dipartimento si dota di 3 Commissioni, composte di personale docente e TAB, per le valutazione e la gestione delle attività didattiche e di ricerca, si dota altresì di 2 gruppi di lavoro, nonché di 1 Referente per la disabilità, 1 Referente per l’Erasmus, 1 Referente per la Terza missione, di 3 Delegati per lo svolgimento di differenti compiti (il rapporto con gli studenti; l’istituzione o la riattivazione di Master e corsi di formazione; la formazione docenti). Tale struttura, unitamente alla Commissione Paritetica, costituisce il Sistema di Assicurazione di Gestione della Qualità del Dipartimento.

Struttura di monitoraggio della qualità della didattica, della ricerca e della terza missione

La produzione scientifica e la qualità della ricerca del Dipartimento si qualificano nella fascia di eccellenza in quasi tutte le aree dipartimentali individuate: area pedagogica; area archeologica; area storica; area geografia e valorizzazione del patrimonio culturale; area lingue; area filosofico-sociale; area musica e spettacolo, sia nel quadro nazionale, sia internazionale. Tutti i ricercatori e le ricercatrici hanno partecipato efficacemente con rarissimi casi di docenti inattivi.

Il monitoraggio degli indicatori forniti dall’Ateneo e le modalità operative attraverso cui il Dipartimento persegue, mette in atto e promuove la qualità della didattica, della ricerca e della terza missione sono affidate a banche dati, a specifiche commissioni e gruppi istituiti nel Dipartimento e a Uffici (di Ricerca, Convenzione e Terza Missione):

Commissione Valutazione della Ricerca (CVR)
Ha il compito monitorare la quantità e la qualità della produzione scientifica attraverso la Banca dati IRIS (popolamento dei prodotti della Ricerca), oltre che di valutare, promuovere ed incentivare la ricerca anche attraverso l’elaborazione di criteri per la distribuzione dei fondi.

Commissione Risorse e Sviluppo (CRS)
Esprime e promuove le esigenze scientifiche oltre che didattiche presenti nel Dipartimento. Ne fa parte un referente per ciascuna delle aree di ricerca individuate nel Dipartimento. Redige una proposta di programmazione e sviluppo scientifico triennale d’area relativa a RtdA, RtdB, PO, che rispecchia strategie di sviluppo della ricerca oltre che esigenze didattiche del Dipartimento, ed elabora criteri per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Commissione Didattica
Nell’ambito della ricerca la commissione è chiamata a incentivare programmi di internazionalizzazione della formazione, in particolare delle lauree magistrali e dei dottorati, a monitorare l’andamento dei corsi di studio, a sottolineare eventuali criticità e opportunità di formazione finalizzate alla ricerca (nuovi ingressi, pensionamenti) e ad individuare linee di programmazione futura.

Gruppo di lavoro “Grants”
Si occupa di illustrare le potenzialità dei bandi e di portare all’attenzione bandi (young e advanced) aperti o di prossima apertura, di promuovere la partecipazione agli stessi e il loro coordinamento interdisciplinare. Stila un calendario dei bandi nazionali e internazionali a cadenza regolare di maggior interesse per le aree scientifiche del Dipartimento. Il gruppo comprende al suo interno anche vincitori di ERC che rivestono il ruolo di revisori dei progetti.

Gruppo di lavoro Comunicazione
Si occupa del sito dipartimentale, delle locandine di convegni e seminari (per la cui stampa vige un accordo con una copisteria) e dei rapporti con l’Ufficio comunicazione di Ateneo.

Referente Terza Missione
È stata predisposta una modulistica semplice e accessibile, della cui gestione è stata incaricata 1 unità di personale TAB, ed è stato formato un Gruppo di lavoro per la Comunicazione, formato da 1 unità di personale TAB e 2 unità di personale docente. Si ottiene, in tal modo una “Anagrafe delle attività di Terza Missione del Dipartimento”, che, aggiornata progressivamente, si configura come una sorta di portfolio di cui viene data ampia visibilità attraverso il sito web del Dipartimento, consentendo al pubblico esterno di essere al corrente e valutare l’impegno civile e l’impatto culturale del Dipartimento, nonché, eventualmente, di richiedere per tali scopi l’esercizio dell’esperienza e delle competenze dei suoi membri.

Oltre alle Commissioni e ai Gruppi appena descritti si segnala che, nel corso degli anni, il Dipartimento ha istituito degli appositi uffici di supporto alla ricerca:

Per la Ricerca è presente l’Ufficio supporto alla ricerca che fornisce un primo supporto nell’elaborazione della progettazione e un supporto nella gestione dei progetti vincitori, soprattutto per quanto concerne la rendicontazione. Tale Ufficio possiede altresì un archivio della ricerca dipartimentale.

Per Ricerca e Terza Missione, l’Ufficio comunicazione del Dipartimento ha predisposto una modulistica semplice e accessibile della cui gestione è stata incaricata un’unità di personale TAB.

Per convenzioni, accordi di collaborazione e accordi quadro finalizzati alla ricerca, il Dipartimento ha istituito da ormai diversi anni un Ufficio Centri di ricerca e convenzioni, che, nella misura di una unità di personale TAB, assiste i docenti nelle procedure relative, aggiorna una banca dati dedicata e svolge funzione di intermediazione con l’Ufficio Affari Internazionali di Ateneo.

Referenti del Dipartimento

Il Dipartimento si dota di 3 unità di personale docente quali referenti, rispettivamente, per la Disabilità, l’Erasmus, la Terza Missione, con il fine precipuo di assicurare, nel primo caso, i servizi sufficienti agli studenti con disabilità e DSA e migliorare l’esperienza complessiva di studenti e studentesse nel Dipartimento; nel secondo caso, favorire la più ampia partecipazione di docenti e studenti/esse al programma di scambio europeo e monitorarne l’andamento; nel terzo caso, di raccogliere e organizzare le attività di terza missione già presenti nel Dipartimento, incentivare il loro incremento, e monitorare le opportunità di terza missione occasionate da bandi o richieste provenienti da enti terzi e, più in generale, dal territorio.

Monitoraggio e riesame interno del Sistema di Assicurazione e Gestione della Qualità del Dipartimento

Tutte le componenti menzionate procedono a un riesame interno periodico in concomitanza con le riunioni dei membri del Dipartimento che le compongono. Opera poi una prima funzione di valutazione esterna dell’operato di quei gruppi e commissioni la Giunta del Dipartimento, la quale accoglie o respinge in prima istanza le azioni proposte dai gruppi e commissioni, dando mandato alla Direttrice di presentarle al Consiglio di Dipartimento per la loro deliberazione. Il Consiglio del Dipartimento, che ne indirizza, programma e coordina le attività, delibera non solo circa le proposte ma anche circa l’istituzione e lo scioglimento delle Commissioni e dei gruppi.

È infine da menzionare l’azione di programmazione e monitoraggio del lavoro svolto dal personale TAB, che l’attuale Direzione del Dipartimento ha intrapreso a partire dall’a.a. 2021/22. La Direttrice convoca almeno tre volte l’anno il personale TAB per verificare che gli obiettivi preposti siano stati raggiunti, chiarire situazioni di anomalia o di difficoltà nel raggiungimento degli stessi, fissare nuovi obiettivi e pianificare una strategia operativa adeguata. La Direttrice è coadiuvata dalla Responsabile amministrativa, dal Responsabile dell’Ufficio ricerca e dal Responsabile dell’Ufficio didattica nella gestione amministrativa delle attività del Dipartimento.